Skip to main content

Ad Aismme il premio Omar 2023

06 Dicembre 2023

Il progetto “Cosa mangerà da grande? Ricette per diete metaboliche speciali” di Asimme si è aggiudicato il Premio OMaR per la comunicazione sulle malattie e i tumori rari 2023 nella categoria “Campagna di comunicazione non professionisti” risultando primo classificato tra i lavori candidati.

E’ stato scelto all’unanimità sia dalla Giuria degli organizzatori che da quella di Qualità, composte per la prima volta quest’anno oltre che dagli storici giurati anche da nuovi soggetti esperti, appartenenti al mondo della comunicazione, delle istituzioni e del mondo scientifico/clinico.

La premiazione della X Edizione del Premio OMAR si è svolta a Roma il 5 dicembre. A ricevere il riconoscimento per Aismme Manuela Vaccarotto, Vicepresidente di Aismme e Giuliana Valerio, responsabile per la comunicazione dell’Associazione. Presente online anche l'autrice delle ricette, la dietista Alice Dianin.

La motivazione
“Il Premio va all’associazione Aismme per aver ideato una collana di 5 ricettari destinata a chi, a causa di una patologia metabolica, ha bisogno di una dieta dedicata – ha detto Ilaria Ciancaleoni, Direttore di Omar -. Uno strumento adatto alle esigenze dei bambini e degli adulti, che permette di avvicinarsi alle diete salvavita in modo positivo, rendendo il cibo un piacere da condividere insieme alla famiglia e agli amici. Le ricette, studiate con il supporto di dietisti, metabolisti e chef sono facili da realizzare, belle da vedere e soprattutto buone da gustare: un valido strumento per migliorare il rapporto con il cibo”.

Il progetto
La collana “Cosa mangerà da grande? Ricette per diete metaboliche speciali” è composta da cinque ricettari, che rispondono in modo specifico alle esigenze a livello dietetico di molte delle malattie metaboliche ereditarie conosciute. Autrice delle ricette la Dottoressa Alice Dianin, dietista del Centro di Cura delle Malattie Metaboliche Ereditarie dell’AOUIdi Verona, in collaborazione con la scuola di cucina èCucina.
Ciascun ricettario affronta un tipo di dieta e contiene ricette studiate e selezionate da specialisti. Le caratteristiche comuni sono l’utilizzo degli Alimenti Dietetici ai Fini Medici Speciali, dove previsti, e la presenza di piatti tradizionali rielaborati con ingredienti facilmente reperibili.

Al momento sono stati pubblicati i primi quattro volumi, il quinto sarà in distribuzione nel 2024.

I ricettari vengono distribuiti gratuitamente da Aismme.

Il premio

Ideato da OMaR - Osservatorio Malattie Rare, il Premio per la comunicazione sulle malattie e i tumori rari, giunto alla sua decima edizione, è il primo Premio europeo dedicato a questo specifico tema. Possono partecipare comunicatori professionisti e non professionisti ed è aperto ai nuovi linguaggi di comunicazione: dagli spot finalizzati alla divulgazione alle campagne social, passando per le diverse arti visive (cinema, fotografia, fumettistica, pittura, ecc).
Si propone di:
• stimolare coloro che operano nell’ambito della comunicazione e divulgazione ad avvicinarsi ai temi delle malattie e dei tumori rari, facendo attenzione alla correttezza dei contenuti;
• premiare i soggetti che dimostrano di saper comunicare o fare informazione su questi temi in maniera corretta, scientificamente rigorosa ma comprensibile, coinvolgente e originale;
• raccogliere e far conoscere le buone pratiche della comunicazione in questo particolare ambito;
• mettere in contatto i migliori comunicatori impegnati nel mondo delle malattie e dei tumori rari con le associazioni dei pazienti, i ricercatori e le istituzioni impegnate in questo settore.

È organizzato in collaborazione con Centro Nazionale Malattie Rare dell’Istituto Superiore di Sanità, CNAMC - Coordinamento Nazionale delle Associazioni dei Malati Cronici di Cittadinanzattiva, Fondazione Telethon, Orphanet Italia e SIMeN - Società Italiana di Medicina Narrativa e annovera tra i partner Ability Channel, FERPI - Federazione Relazioni Pubbliche Italiana e Festival cinematografico “Uno Sguardo Raro”.

Ha ottenuto il patrocinio di AMR - Alleanza Malattie Rare, ANSO - Associazione Nazionale Stampa Online, CDG - Centro di Documentazione Giornalistica, CNOG - Consiglio Nazionale Ordine dei Giornalisti, CNR - Consiglio Nazionale delle Ricerche, FIEG - Federazione Italiana Editori Giornali, FNSI - Federazione Nazionale Stampa Italiana, USPI - Unione Stampa Periodica Italiana, WHIN - Web Health Information Network ed è stata realizzata con il contributo non condizionante di Alexion AstraZeneca Rare Diseases, BioCryst Pharmaceuticals, Chiesi Global Rare Diseases Italia, Novartis Gene Therapies, Pfizer, PIAM Farmaceutici, PTC Therapeutics, Sanofi, Sobi Italia, Takeda e Travere Therapeutics.